Conosciamo lo staff della KIS: Catherine Despretz

 

Nell’ambito del nostro progetto di ITA Web Writing abbiamo pensato di proporvi una serie di interviste per farvi conoscere meglio il personale della nostra scuola. Non potevamo che partire con un’intervista a Catherine Despretz, la nostra coordinatrice delle attività didattiche ed educative, ma anche insegnante alla Primary. Catherine è colei che ha dato vita a questa fantastica scuola e che, ogni giorno sempre di più, crede fortemente in questo progetto.

 

Buona lettura!

 

 

Buongiorno Catherine e grazie per quest’intervista. Innanzitutto, vorremmo sapere come mai hai scelto di diventare maestra.

 

Buongiorno ragazzi! Ho scelto questo mestiere perché dopo la mia laurea ho accettato una supplenza in una prima elementare e lì ho capito che questo era il lavoro che desideravo fare.

 

Ti piace il tuo lavoro?

 

Si, mi piace davvero tanto!

 

Qual è l'aspetto che ti piace di più?

 

Adoro trasmettere il sapere ai miei bambini.

 

Che cosa ti ha spinto ad aprire questa scuola innovativa?

 

Il mio forte desiderio che i bambini imparino sia con la mente che con il corpo ma, soprattutto, il voler dar loro la possibilità di scoprire i loro numerosi talenti.

 

Perché i genitori dovrebbero iscrivere qui i propi figli?

 

Perchè è un ambiente basato sul rispetto. Per il resto...lascio la parola a voi ragazzi.

 

Qual è la tua materia preferita da insegnare e qual è il tuo obiettivo per il futuro?

 

Il mio obiettivo è diventare un’insegnante STE(A)M: scienze, tecnologia, informatica, arte e matematica. Ma per adesso la mia materia preferita da insegnare è italiano perché attraverso i libri posso insegnare ai bambini ad amare la lettura.

 

 

Grazie mille Catherine, sei stata gentilissima a concederci questa intervista. E’ stato sicuramente per noi un modo per conoscerti meglio e siamo sicuri che lo sarà anche per tutti i nostri lettori.

 

 

 

A proposito della domanda sul perchè iscrivere i propri figli alla KIS, Catherine ha voluto lasciare la parola ai noi ragazzi. Ecco alcune opinioni che abbiamo raccolto per voi:

 

Bianca (6th grade):

 

I genitori dovrebbero iscrivere qui i propri figli perchè questa scuola è davvero innovativa. Innanzitutto, ci sono molte lezioni CLIL che ci permettono di imparare sia la lingua che contenuti in inglese. Inoltre facciamo numerosi lavori di gruppo che ci consentono di imparare in modo diverso ed efficace. Non dobbiamo dimenticare le gite scolastiche molto istruttive che questa scuola organizza per noi e la presenza di insegnanti molto simpatici e qualificati.

 

Anna (6th grade):

 

Perchè è una scuola interattiva, diversa da quelle tradizionali. Noi studenti siamo sempre coinvolti, partecipiamo attivamente alle lezioni ed impariamo tutti insieme.

 

Marco (6th grade):

 

Perchè è una scuola che apre più porte per il futuro in confronto alle scuole pubbliche. Ci prepara a 360° per il liceo o la scuola che vogliamo fare dopo la terza media.

 

Sonia (6th grade):

 

Perchè qui impariamo divertendoci e non ci annoiamo mai!

 

 

Siamo arrivati alla conclusione della nostra intervista. Speriamo che vi abbia permesso di conoscere meglio non solo Catherine, ma anche il progetto innovativo su cui si basa la nostra scuola. Arriveremo presto con una nuova intervista...stay tuned. Per ora, grazie per la lettura!

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

CLIL e scuola primaria, istruzioni per l’uso

July 20, 2016

1/2
Please reload

Post recenti

March 1, 2019

Please reload

Archivio